Quaranta sfumature di Mudra, lo yoga delle mani spiegato da La Pina

Quaranta sfumature di Mudra, lo yoga delle mani spiegato da La Pina

Da ripetere senza controindicazioni o limiti di tempo, dovunque vi troviate: la soluzione è sulla punta delle dita. Stiamo parlando dei Mudra, le posizioni yoga per le mani: nel suo nuovo libro I love Mudra (Vallardi), la Pina, conduttrice di Radio Deejay, rapper e autrice, ce ne propone quaranta, ma «in realtà – spiega – sono oltre cento».

CONTINUA A LEGGERE>>>

Il fascino (un po’ freak) dell’eremita

Il fascino (un po’ freak) dell’eremita

Non so se ci avete fatto caso. Mentre noi donne durante il lockdown non abbiamo rinunciato alla manutenzione di viso e soprattutto dei capelli, imparando a farci tinte fai da te piuttosto di vederci allo stato brado e di mostrare agli altri (collegati in web call)  le odiate ricrescite, gli uomini hanno giocato invece sul fascino dell’eremita.

Pandemic Time Capsule

Pandemic Time Capsule

 

Prima di tutto: cos’è una Capsula del Tempo o Time Capsule? La definizione più azzeccata l’ho trovata su Wikipedia: ‘ Una capsula del tempo è un contenitore appositamente preparato per conservare oggetti o informazioni destinate ad essere ritrovate in un’epoca futura. Si tratta di un metodo per comunicare in modo unidirezionale con il futuro e non va confusa con la macchina del tempo. Molte capsule del tempo sono preparate da singole persone, altre vengono deposte in cerimonie di inaugurazione di edifici o eventi importanti. Il contenuto può comprendere oggetti rappresentativi dell’epoca, giornali, registrazioni, fotografie, monete ecc.‘. Ecco.

Cinque diete sostenibili per salvare il pianeta

Cinque diete sostenibili per salvare il pianeta

Vuoi salvare il pianeta? Scegli una delle cinque diete consigliate da Eliana Liotta, giornalista scientifica, nel suo libro Il Cibo che ci salverà, (La Nave di Teseo), in collaborazione con l’ European Institute on Economics and the Environment e con Progetto EAT della Fondazione Gruppo San Donato.Non sembra un collegamento immediato, ma l’ecologia passa anche dalla tavola.

>>>CONTINUA A LEGGERE 

Un sofà, il Principe Filippo e il catcalling: cronache di una settimana

Un sofà, il Principe Filippo e il catcalling: cronache di una settimana

La prima settimana dopo Pasqua è finita. E che settimana. Con tre trend topics: #sofagate #PrincipeFilippo #catcalling.

Torino: domenica 11 aprile il Banco Alimentare organizza il delivery solidale

Torino: domenica 11 aprile il Banco Alimentare organizza il delivery solidale

Quest’anno a Torino il Banco Alimentare organizza il Pranzo a mille: il più grande delivery solidale mai realizzato in Italia. Domenica 11 aprile più di mille persone riceveranno dai volontari del Banco Alimentare del Piemonte,il banco alimentare si affida ai cuochi e al delivery per il pranzo a mille di quest’anno  in versione rider, 250 box contenenti ognuno 4 pasti completi da 3 portate, grazie ai fornelli accesi per l’occasione dai Cuochi di Speranza, 30 chef torinesi (di cui 10 stellati). Ogni borsa regalo conterrà anche una bottiglia di vino, ovetti di cioccolato e gianduiotti dei Maestri del Gusto, un pacchetto di caffè, un libro, una piantina di fiori e una tovaglia per rendere più bello il pranzo domenicale.

>>>CONTINUA A LEGGERE

Capelli (& lato B) Genderfree

Capelli (& lato B) Genderfree

No vabbè, are you serius? Ma che davero davero? Siamo arrivati a questo punto: una multinazionale (di quelle multinazionali che hanno centomilamille marchi sotto il loro ombrello) ha tolto da ogni sua crema e shampoo l’etichetta con la dicitura normale (tipo shampoo per capelli normali o crema per pelli normali). Pare che anche su questi prodotti la dicitura potrebbe offendere qualcuno, e non essere inclusiva di chi normale non è o non si sente.

Tra le Nuvole: eau de parfum per sognare (rimanendo con i piedi per terra)

Tra le Nuvole: eau de parfum per sognare (rimanendo con i piedi per terra)

 

Profumo di luoghi inesplorati, dove la fantasia trascolora nelle realtà e rivela un cielo illuminato dal desiderio di una nuova primavera.

Tra le Nuvole, la prima fragranza di Nina tra le Nuvole, porta con sé tutta la magia delle stelle. Persistente allo stesso tempo leggera, proprio come l’anima delle donne, con note eteree ma anche indelebili, che vanno dall’apertura fresca ed agrumata, al cuore vanigliato fino a terminare nella nota di fondo del Palo Santo. Molto più di un profumo: Tra le Nuvole è una dichiarazione d’amore per la vita da parte di una donna grintosa e glamour, ma al tempo stessa di tendenza, romantica, raffinata e fashion.

A ENRICA BARICCO PRESIDENTE DI CASAOZ  LA TARGA DI A.I.P.S. IN RICORDO DI FIORENZO ALFIERI

A ENRICA BARICCO PRESIDENTE DI CASAOZ LA TARGA DI A.I.P.S. IN RICORDO DI FIORENZO ALFIERI

Torino, 21 febbraio 2021. È stata consegnata oggi ad Enrica Baricco, presidente dell’Associazione CasaOz la targa commemorativa che l’Associazione Italiana Paralisi Spastica Onlus (A.I.P.S) ha dedicato a Fiorenzo Alfieri.

Il riconoscimento è stato conferito, durante una cerimonia informale tenutasi presso i MagazziniOz, dal presidente di A.I.P.S. Angelo Catanzaro, che ha sottolineato la motivazione della scelta.

A.A.A. CERCASI ASTRONAUTE

A.A.A. CERCASI ASTRONAUTE

L’ESA – Agenzia Spaziale Europea cerca nuove reclute e, per riempire il gap della parità di genere nello spazio, come dichiara una nota ufficiale: “Incoraggiamo fortemente le donne a candidarsi, perché stiamo cercando di espandere la diversità di genere nei nostri ranghi”

>>>CONTINUA A LEGGERE

Waffles, Mochi, Michelle Obama e la corretta alimentazione. Su Netflix

Waffles, Mochi, Michelle Obama e la corretta alimentazione. Su Netflix

I piccoli gourmet la adoreranno. Ma anche i loro genitori, perché ogni puntata è coloratissima, divertente e soprattutto, educativa. Con una conduttrice e protagonista speciale: Michelle Obama. Facciamo un passo indietro: per i gourmet in erba eravamo rimasti a Junior MasterChef, ma la serie Waffles + Mochi, su Netflix dal 16 marzo, non è basata sul tema dei piatti fine dining, si tratta invece di educazione alimentare insegnata ai bambini in età prescolare.

>>>CONTINUA A LEGGERE

MENO SPRECO, PiU’ FUTURO

MENO SPRECO, PiU’ FUTURO

Italiani, popolo di santi, navigatori, poeti e di professionisti nello spreco alimentare: ogni italiano genera circa 65 kg di rifiuti l’anno, a fronte di una media europea di 58 kg l’anno. Lo dice il Food Sustainability Index, condotto da Fondazione Barilla con The Economist Intelligence Unit, studio uscito pochi giorni fa e che fotografa la situazione in tutti i Paesi Europei in occasione dell’ottava Giornata Mondiale di prevenzione dello spreco alimentare.

>>>CONTINUA A LEGGERE

WORLD NUTELLA DAY:  5 ricette golose per festeggiare!

WORLD NUTELLA DAY: 5 ricette golose per festeggiare!

È la più amata dagli italiani, ma anche dal mondo intero, tant’è che ha anche una giornata che la celebra: il 5 febbraio è la giornata internazionale dedicata alla Nutella, ovvero il World Nutella Day. La «ricorrenza» è nata nel 2007 grazie all’iniziativa di Sara Rosso, blogger statunitense, che aveva conosciuto la crema sfaldabile durante il suo soggiorno in Italia negli anni ’90 per motivi di studio. Fu amore al primo morso (di fetta di pane spalmata con la celebre crema). Il resto è storia.

>>>CONTINUA A LEGGERE

Spaiati & felici

Ci sono le giornate in cui non si ricorda o non si celebra proprio niente. Oggi invece si intersecano nell’ordine: il World Nutella Day, la giornata mondiale contro lo spreco alimentare e la giornata dei calzini spaiati. Dato che ho già dedicato articoli ai primi due topic(s), vorrei parlare, per par condicio ma anche per simpatia personale, della giornata dei calzini spaiati.

Election #umarell

 

Ora. Incrociamo due dati: il primo deriva dalla notizia che il termine umarell è entrato nel dizionario Zingarelli 2021 (con la definizione “Pensionato che si aggira, per lo più con le mani dietro la schiena, presso i cantieri di lavoro, controllando, facendo domande, dando suggerimenti o criticando le attività che vi si svolgono”; il secondo dato, deriva dall’insediamento (ewwiwa) di Biden, ma non si tratta di una notizia legata al Presidente, né alle performances di Lady Gaga, né di Jlo né della poetessa fanciulla (a star is born) Amanda Gorman (tutte da standing ovation), bensì da Bernie Sanders, o meglio dall’ensemble senatore del Vermont + guanti.