Sapete chi è quest’uomo? I suoi apple dumplings ci fanno impazzire

Sapete chi è quest’uomo? I suoi apple dumplings ci fanno impazzire

Nel suo Great American CookBook lo starchef USA ha raccolto 250 ricette tradizionali americane dalle ostiche alla griglia, ai tacos di pesce. Qui quella degli fagottini di mele, «inventata» dai primi pellegrini. 

Giorni di Corsa

Giorni di Corsa

Quelli dal 28 febbraio al 6 marzo saranno giorni de fuego per me e per #tuttegiuperterra…..in ordine avremo:

#28 febbraio il Charity Party I Wanna be a Star alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, un aperitivo ‘lungo’ con Dj set di Max Correnti e i piatti di sei giovani chef del panorama torinese che cucineranno per noi. I nomi? Alessandro Mecca Spazio 7, Stefano Chiodi Latini Villa Somis, Cesare Grandi La Limonaia, Claudio Gala Brasserie Bordeaux,Federico Allegri, Luca Cantù La Granda.

ECCO I 5 CONSIGLI PER LA SERATA DI SAN VALENTINO PERFETTA

ECCO I 5 CONSIGLI PER LA SERATA DI SAN VALENTINO PERFETTA

1) CUCINA, MON AMOUR. Cucinare aiuta a ritrovare la passione di un tempo. A San Valentino condividere i doveri della cucina con il partner aiuta a riallacciare il rapporto, perché permette di confrontarsi regolarmente e vivere nuove emozioni insieme.

2) LARGO AI PRIMI. Per ritrovare l’intesa tra i partner, dedicarsi alla preparazione di un primo piatto, magari a base di pasta all’uovo, è l’idea giusta perché unisce la manualità dell’uomo alla creatività della donna.

3) CHOCOLATE ADDICTED. Il mito del cioccolato non viene sfatato, ma per avere l’effetto afrodisiaco desiderato, spazio a frutta e verdura tra le pietanze. Gli ortaggi possono essere utilizzati all’interno di tutte le portate, la frutta nei secondi e nei dolci.

4) I LOVE DIETA MEDITERRANEA.Scegliere di fare una cena basata sulla dieta mediterranea è l’ideale, perché vengono esaltati i sapori cari ad entrambi. Essere alternativi in molti casi non premia, specialmente se il partner adora la cucina italiana.

5) NOTE D’AMORE. Il sottofondo musicale è fondamentale quando si è ai fornelli, in particolar modo a San Valentino. Rispolverare le canzoni che raccontano la storie della coppia, porta magia e più romanticismo alla serata.

VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO >

 

 

Londra top five

Londra top five

E gnente, sono tornata da Londra. Parlare di #tuttegiuperterra durante l’evento per il quarto compleanno di Hub Dot è stato semplicemente fantastico. Anzi, vorrei proprio fare un (politically correct) endorsement a Hudot.com: andate a vedere la piattaforma, iscrivetevi e fatevi ispirare dalle storie che leggerete sulla ‘Piazza’ : vi si apriranno nuovi orizzonti e punti di vista inediti e le idee fioccheranno.

#tuttegiuperterra + Hub Dot, London Alchemy

#tuttegiuperterra + Hub Dot, London Alchemy

Tre, due, uno….let’s go! Dove? A Londra, per festeggiare il quarto compleanno di Hub Dot, il network che ‘connette’ in rete (e nella realtà) donne di tutto il mondo, creando vere alchimie di amicizia o di lavoro.

Io & Siri

Io & Siri

Peggio dei bambini. quando gli regali un giochino nuovo: avete presente? Ecco, io sono così da quando, preso l’IPhone 7, ho iniziato ad usare Siri. Mi sento davvero fiera, ho fatto un passo avanti nel mio scarso sapere digitale, vuoi mettere  arrivare al next level?

SAVE THE DATE 28 FEBBRAIO @SPAZIO 7 FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO

SAVE THE DATE 28 FEBBRAIO @SPAZIO 7 FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO

Rieccoci! Abbiamo scelto il 28 febbraio per un altro charity party #tuttegiuperterra. Per stare insieme e divertirci, dalle 19 in poi. E, dato che è martedì grasso, naturalmente (chi vorrà, eh) si potrà mascherare. Per questo abbiamo scelto un titolo ‘ispirante’: I wanna be a star. Ci sarà un menù speciale, ideato e curato dallo chef di Spazio 7, Alessandro Mecca. E poi altre sorprese che per ora non vi sveliamo. Prestissimo metteremo anche on line costo ingresso e modalità di pagamento. Naturalmente anche questa volta il ricavato sarà devoluto a Telethon, per la ricerca sulle malattie genetiche rare. #keepcalm and #staytuned!

E vai di rotula, Little Man

E vai di rotula, Little Man

Finalmente, dopo l’acqua che fa fare plin-plin, le supposte effervescenti, la pastiglia per la prostata, la dentiera per cani e altre amenità, dicevo, finalmente non una ma ben due pubblicità belle.

Agro t18 a fruit logistica: anche il biologico nella filiera corta

Agro t18 a fruit logistica: anche il biologico nella filiera corta

Quest’anno a Fruit Logistica (Berlino, 8-10 febbraio), T18 sarà presente nello spazio di Piazza Italia, all’interno dello stand collettivo CSO (Hall 2.2 – Stand A-04), stessa posizione delle precedenti edizioni, presentando il progetto dedicato alla Filiera Corta Del Bio. 

Non siamo fuori tempo massimo

Non siamo fuori tempo massimo

Ieri, 21 gennaio, si è svolta a Washington la Women’s March: oltre 500.000 donne (e uomini) hanno marciato contro Trump. In tutto il mondo, da Londra a Roma, si sono svolte manifestazioni ‘gemelle’, per un totale di oltre 2 milioni e mezzo di persone.

Che ansia. Che barba. Che noia

Che ansia. Che barba. Che noia

Pensando alla figura della tardona 2.0 evocata l’altra sera al Circolo dei Lettori durante la presentazione del libro Giro Vita di Francesca Lorenzoni da una fantastica e pirotecnica Alessandra Comazzi, posso dire che tecnicamente non rientro ancora nella fascia d’età, o, però nel 2.0 sono asina, anzi tarda forte.

Food news: qualche novità dal mondo della ristorazione

Food news: qualche novità dal mondo della ristorazione

Anno nuovo, vita nuova. Anche nel settore della ristorazione, dove i cambiamenti nel primo mese dell’anno sono diversi, alcuni macroscopici. Partiamo da Andrea Ribaldone: dopo aver portato, nel 2015, alla stella Michelin il ristorante I Due buoi di Alessandria, lo chef, insieme al socio Salvatore Iandolino, proprio in questi giorni sta per iniziare una nuova avventura.

Come si fa la patata ripiena gourmet

Come si fa la patata ripiena gourmet

Siamo stati a lezione da Poormanger, il locale di Torino che ha «riscoperto» un cibo povero in chiave deliziosa: ecco la patata ripiena in mille varianti e con una ricetta da provare subito. 

Badrutt’s palace: sigari & cocktail à la carte

Badrutt’s palace: sigari & cocktail à la carte

Un après ski davanti ad un caminetto, avvolti da una calda atmosfera, sorseggiando un cocktail e gustando l’aroma di un sigaro cubano. Non è un film anni ’60 di 007, ma è l’immagine (reale) di un tardo pomeriggio d’inverno fra le montagne dell’Engandina al Badrutt’s Palace di St. Moritz. 

Tristezza per favore vai via

Tristezza per favore vai via

Non solo oggi è lunedi, ma è anche il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno. Tiè. Devo confessare che non ne avevo idea, e quando l’ho saputo mi è venuta la ridarola (a me la tristezza viene in qualsiasi momento, in ogni luogo e in ogni lago, così come le botte di buonumore). Come si è giunti a questa data precisa del calendario?