Insetti da vip

Da cosa si riconosce un vero Vip? Semplice, da un insetto. ovvero, non sei davvero importante se un bachereozzolo dell’orbe terraqueo non porta il tuo nome. Questa profonda riflessione è stata portata definitivamente alla luce pochi giorni fa, con la scoperta in Borneo  di un nuova specie di scarabeo d’acqua, che è stato chiamato con il nome di (Leo) di Caprio in onore dell’impegno ambientale dell’attore, seconda passione dell’ attore dopo quella per le fanciulle (possibilmente bionde e modelle). Lo scarabeo è stato scoperto da una spedizione dell’olandese Taxon Foundation»: l’unica lontana somiglianza con il protagonista di Titanic è la peluria biondiccia che riveste il corpicino dell’insetto. (comunque, a proposito di vello, in The Revenant un Di Caprio molto, ma molto sfatto e provato mostra una folta peluria un po’ ovunque).

Naturalmente, ça va sans dire, anche Trump ha il ‘suo’ insetto: una falena con un ciuffo di peli biondi sulla testa e i genitali piccoli (veramente: non è una battuta, lo dice il National Geographic). L’eopalpa donaldtrumpi è una falena che vive tra la California e il Messico e il perché del nome è scritto proprio nell’articolo scientifico apparso sulla rivista specializzata Zookeys: “per portare all’attenzione del pubblico la necessità di continuare a proteggere i fragili habitat degli Stati Uniti che ospitano ancora tante specie non descritte. La scelta del nome della specie è ispirata dalla somiglianza delle scaglie sulla testa della falena con la pettinatura di Mr. Trump”. Va bè la cosa delle dimensioni non è stata specificata.

Però è Barack Obama a sbaragliare tutti, con ben 9 specie  che portano il suo nome: soprattutto pesci, ad esempio il  pesce di acqua dolce Etheostoma obama, ma anche grossi ragni come l’ Aptostichus barackobamai, un verme parassita che vive nei vasi sanguigni delle tartarughe asiatiche, un lichene e un’ape. La serie presidenziale comprende anche George W. Bush,  poi Bill Clinton a cui  però è stato dedicato solo uno scarabeo, a Ronald Reagan una vespa (meno di Lady Gaga, a cui sono dedicate due specie),  a Jimmy Carter uno scarabeo e un perfide,  a Theodore Roosvelt un cervo, un toporagno e un pesce,  infine a Thomas Jefferson una capasanta e un mammut.

E se a Angelina Jolie è stato dedicato un ragno, nel mondo pop rock, Lady Gaga e Shakira sono state le muse ispiratrici per i nomi di due varietà di vespe, ma chi vince è Beyoncè: il suo nome è stato dato ad un tafano con il lato B prosperoso. Quindi, ricordatevi  sempre che i tafani portano bene.

No tags 1

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.